13 Aprile 2024

Ihosy

Stato: in corso
Struttura: Centre Medico Social ECAR
Referente locale: Jacqueline andry_jac2000@yahoo.fr
Responsabile AMOA Progetto: Lino De Marinisdemarinis.lino@alice.it

Ihosy è una cittadina di circa 30000 abitanti, situata nel centro-sud del Madagascar, a circa 650 chilometri da Antananarivo. È la capitale della vasta regione dell’Horombe, una delle aree più povere e aride dell’isola, in cui l’unico sostentamento deriva dall’allevamento di zebù e in cui la coltivazione del riso, cibo fondamentale dell’alimentazione dei malgasci, è resa difficoltosa dalla scarsità di acqua.

In essa vi è un ospedale pubblico male attrezzato e male funzionante, e un Centro Medico gestito dalla diocesi locale (ECAR).

Nel 2011 il Centro Medico ha avuto l’autorizzazione per effettuare interventi chirurgici oculistici, divenendo anche “Centro Oftalmologico”.

Nel dicembre 2022 è diventato “Clinica”, che per la legislazione malgascia comporta la possibilità di poter effettuare visite ed interventi di qualsiasi specialità medica.

I contatti con il Centro Medico di Ihosy sono iniziati nel 2000, quando il socio AMOA dott. Lino De Marinis, durante un primo viaggio in Madagascar, ebbe l’occasione di conoscere i suoi responsabili che lo invitarono a recarsi presso di loro dove era stato appena allestito, da un ottico italiano, un ambulatorio oculistico.

Successivamente, dal 2004, incominciarono periodiche missioni di De Marinis per semplici visite oculistiche. Nel 2008 si ebbe una svolta. L’allora responsabile del Centro, Vohangy, suora laica, decise di allestire una sala operatoria oculistica. Con la consulenza e la collaborazione di De Marinis, con il supporto di AMOA che nel frattempo aveva donato un autorefrattometro per l’ambulatorio e un autoclave per la sala operatoria, con la donazione da parte di alcune strutture private italiane di tutta la necessaria attrezzatura, nel gennaio 2011 venne ottenuta l’autorizzazione del Ministero della Sanità malgascio ad effettuare interventi chirurgici oculistici e nello stesso anno venne ufficialmente inaugurata la sala operatoria con i primi interventi effettuati dai volontari AMOA Trombetti, Parente e Battaglioli.

In tutti gli anni seguenti si sono alternate, con cadenza annuale, missioni di numerosi medici non solo di AMOA, l’ultima delle quali, dopo la sosta forzata causa Covid, nel novembre 2022, con la partecipazione degli oculisti Tabacchi, Balducci, Gattegna e le ortottiste Bleve e Martini.

Dal 2015 è responsabile del Centro Medico la suora laica Jacquèline, che ha dato un ulteriore impulso positivo a tutta la struttura, ampliandola con alcune stanze di degenza e facendo diventare il Centro Oftalmologico “Clinica”. Inoltre ha coinvolto un oculista locale, dott. Jorès, a svolgere mensilmente visite oculistiche e un chirurgo oculista locale, dott. Liva, ad effettuare periodicamente interventi.

Attualmente la Clinica di Ihosy assicura un’ottima assistenza oculistica a tutta un’ampia area del centro-sud del Madagascar, dove non è possibile avere altre modalità di cura, per merito di missioni italiane coordinate da AMOA, da alcune missioni degli oculisti palermitani Piacentino e Bocchetta e dai medici locali con cui vi è un’ottima collaborazione.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi