13 Aprile 2024

Dschang

Stato: In corso
Struttura: Hôpital Saint Vincent de Paoli, P.O. Box 11 Dschang
Referente Locale: Suor Delphine Matchinde – hopitalstvincentdepaul@yahoo.fr
Responsabile Progetto: Francesco Martelli – dottormartelli@gmail.com

 

Sin dal 2004 le missioni di AMOA a Dschang si sono susseguite regolarmente, ma fino al 2015 l’attività chirurgica oculistica era, di fatto, limitata alla presenza dei medici dell’associazione che affiancavano il solo chirurgo oculista locale, Claudine Nkidiaka (che aveva preso la direzione dopo Masuda e che lasciò Dschang per andare a lavorare a Yaoundé nel 2011), con una media di 50 interventi annui.

Nel 2014 AMOA sovvenzionò per Emmanuel Graba il corso per operatori di cataratta (OpeCat) presso il centro CFOAC di Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo.

Fu così che l’anno seguente la formazione di un operatore locale autonomo nella chirurgia della cataratta poteva dirsi finalmente completata. Sempre nel 2014 AMOA donò un microscopio operatorio di maggiore qualità di quello in uso, in modo da aprire la strada alla chirurgia di Emmanuel.

Fu durante una missione a Dschang nell’ottobre 2015 che il dottor Paolo Fogagnolo si trovò a constatare la bravura chirurgica di Emmanuel e la grande dedizione dell’infermiere David e dell’assistente ottico Magelan.

Al contempo, apparvero evidenti i limiti della struttura in termini di auto-sostentamento e di limitato richiamo sulla popolazione locale, al contrario delle missioni di AMOA che suscitavano sempre grande interesse e partecipazione da parte della popolazione.

Il dottor Fogagnolo propose quindi al direttivo AMOA un progetto di sviluppo basato sulla implementazione dell’attività chirurgica effettuata dall’équipe locale. L’associazione approvò un contributo annuo per coprire in parte le spese per il materiale di consumo della chirurgia della cataratta, dei bonus per l’équipe per il raggiungimento di risultati e per la creazione di un fondo per i poveri. In questo modo vennero stimolati l’aumento del numero di interventi e la conseguente riduzione del costo del materiale di consumo per l’ospedale (legato al volume di acquisto).

Il costo dell’intervento per paziente diminuì, mentre l’aumento del numero di procedure si tradusse in un guadagno per la struttura. Si richiese quindi all’ospedale di destinare parte del ricavato per incrementare ulteriormente il fondo di gratuità per gli interventi per i più poveri e di controllare il raggiungimento degli obiettivi sostenuti dall’équipe.

Dal 2017, a seguito della donazione da parte di AMOA della strumentazione portatile, è iniziata una costante attività di visite di screening nei villaggi, tale da raggiungere popolazioni che difficilmente avevano accesso a visite oculistiche. Nel contempo è cresciuta la visibilità dell’oculistica del HSVP.

I risultati ottenuti

Attualmente il personale addetto al reparto di oculistica presso l’Hopital Saint Vincent de Paul è costituito da Leonce Tsemo, TSO, attualmente in formazione da cataract surgeon; David Tazebtgou, infermiere; Magelan Djeufack, ottico; oltre alla collaborazione attiva come chirurgo di Emmanuel Graba, TSO, cataract surgeon.

L’attività ambulatoriale oculistica è portata avanti regolarmente dal personale locale, ma l’attività chirurgica per il momento si avvale della collaborazione di Emmanuel, che va ad operare a Dschang 6-7 volte l’anno. Viene eseguita chirurgia anche durante le missioni AMOA.

Dal 2016 l’efficacia del progetto, unito alla dedizione e alla professionalità del personale locale, ha consentito di triplicare il numero di interventi (costantemente oltre i 150 all’anno).

Nel 2018, per esempio, sono state effettuate 244 operazioni (di cui 220 cataratte) e 6873 visite (3544 prime visite). Da allora non sono mai state meno di 200, ben 283 nel corso del 2022.

Questi numeri confermano il successo del progetto e il miglioramento della visibilità che l’oculistica dell’HSVP ha avuto a livello locale.

AMOA continua a sostenere la struttura con missioni regolari, mentre è costantemente aumentata la capacità di auto-sostentamento da parte dell’équipe. Visti i risultati incoraggianti, AMOA ha ulteriormente accresciuto gli investimenti su Dschang. Dal 2017 si è aggiunto all’équipe oculistica Leonce Tsemo, TSO, mentre Emmanuel è tornato al Nord, l’area del Camerun in cui era nato e cresciuto. Egli tuttavia ritorna regolarmente a Dschang (ogni 6-7 settimane per 7-10 giorni), facendo chirurgia, formazione e consultazioni: è stato redatto un nuovo progetto che sovvenziona, oltre all’attività precedente, anche le sue missioni.

Da gennaio 2019 AMOA ha finanziato un corso triennale di ottica per Magelan  Djeufack.

Nel 2020 è stato acquistato un nuovo microscopio operatorio Leica, in modo da innalzare ulteriormente il livello degli strumenti a disposizione dell’ospedale, da destinare a Dschang.

Nel corso del 2022 e del 2023 é stato fatto un grosso sforzo con la donazione da parte di AMOA di moderne apparecchiature per diagnosi e cura del glaucoma, tristemente frequente in Camerun, di uno Yag-laser e di altre importanti apparecchiature. Una nuova mola automatica per il laboratorio di ottica.

Gli obiettivi futuri

Attualmente la situazione dell’oculistica presso l’HSVP è stabile, sebbene in precario equilibrio. Fintanto che Leonce non sarà autonomo nella chirurgia della cataratta, la struttura dipenderà da Emmanuel, che tuttavia non vive più stabilmente a Dschang. Completare la formazione chirurgica di Leonce è un obiettivo primario, avviandolo possibilmente anche alla scuola OPECAT presso il centro CFOAC di Kinshasa.

È importante anche implementare lo screening territoriale. Complessivamente, nonostante i grandi progressi effettuati, l’oculistica dell’HSVP non è ancora in grado di auto-sostenersi in maniera completa; per ottenere questo risultato, servirebbe un ulteriore aumento dei volumi chirurgici, in modo da rendere l’operato dell’équipe oculistica completamente autonomo dal sostegno di AMOA.

In questa ottica è stata selezionata un nuovo TSO, Carine Tchichoua, per sviluppare ulteriormente l’attività dell’oculistica e portare a termine la formazione da ottico per Magelan, così che possa contribuire al sostegno della struttura e della popolazione tramite la fabbricazione di occhiali.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi