Operazioni, visite e un nuovo laboratorio ottico in Ghana

Missione in Ghana, a inizio febbraio, per AMOA. A Kumasi, per una settimana, sono operativi Francesco Martelli, presidente AMOA, con l’ottico Andrea Garagnani e Carolina Paltrinieri.

In programma, all’Hopexchange medical center, oltre una cinquantina di interventi, più di un centinaio di visite; prevista anche una sessione chirurgica presso l’ospedale rurale di Ofinso. Inoltre si installerà il laboratorio di ottica, spedito e donato da AMOA grazie al prezioso aiuto dei numerosi sostenitori.

La missione, tra l’altro, ha l’obiettivo di formare personale locale sia in campo chirurgico che ambulatoriale; il nuovo ambulatorio e laboratorio ottico permetterà di preparare in loco occhiali per i pazienti visitati e operati.

Hopexchange medical center aspira a diventare una struttura di eccellenza in quanto, grazie anche alla collaborazione con la Yale University,  il Policlinico Gemelli e gli Ospedali Riuniti di Brescia, vengono trattate patologie oncologiche ed infettive utilizzando le più moderne attrezzature, tra cui Tac, un mammografo di ultima generazione, un laboratorio completamente  automatizzato. Anche le attrezzature per l’oculistica sono di altissimo livello.