“Adwa, missione compiuta. E da luglio il via a visite e operazioni”

 

“Missione compiuta”. Così il vicepresidente AMOA, Sergio Tabacchi, sintetizza il senso del viaggio ad Adwa, in Etiopia, dal 22 al 27 marzo.

“Abbiamo realizzato lo scopo principale della missione – sottolinea Tabacchi – ovvero attrezzare compiutamente i locali del nuovo ospedale, in corso di avviamento, traslocando dalla precedente sede sia gli strumenti ambulatori che quelli della sala operatoria. In collaborazione con l’équipe dei chirurghi della Onlus Aspos di Campo Sampiero, nel Padovano, guidata dal dott. Giampaolo Fasolo, abbiamo quindi predisposto l’inventario di tutto il materiale presente e gli ordini dei farmaci e dei materiali necessari all’avvio delle attività vere e proprie. Per non farci mancare nulla, abbiamo effettuato anche numerose visite, che pure non erano programmate”.

Ora lo sguardo e l’attenzione sono già rivolte alla prossima missione, a cui parteciperà anche il presidente AMOA, Francesco Martelli. “Torneremo ad Adwa dal 27 luglio al 10 agosto – conclude Tabacchi – e sarà l’occasione per dare il via ufficiale a visite e operazioni. E, importante, proseguiremo nella formazione dell’infermiere Samuel”.